F. Arthur Uebel

Manutenzione dello strumento

Il vostro clarinetto F. Arthur Uebel è stato realizzato da maestri artigiani in legno di grenadilla/mopane selezionati e a lungo stagionati. La meccanica ergonomica altamente silenziosa è placcata con un alto spessore di argento. L’uso di tamponi di alta qualità è per noi la norma.

La lunga durata dei nostri clarinetti dipende in modo determinante da una corretta e regolare cura e manutenzione: per garantire che possiate godere a lungo del vostro prezioso strumento, vi raccomandiamo di recarvi presso un costruttore di strumenti o un rivenditore professionale qualificato per l’assistenza e la riparazione. Se avete domande sui nostri strumenti F. A. Uebel, non esitate a contattarci per telefono al numero

+49.(0)611.950 89-0

Manutenzione dello strumento

materiali viventi

I nostri clarinetti F. Arthur Uebel sono realizzati in legno di grenadilla e mopane, stagionati da molti anni con sistemi naturali e senza artificiosità.

Per evitare crepe, il clarinetto non deve essere esposto a secchezza e calore estremi. Pertanto, si prega di assicurarsi che il clima ambientale sia equilibrato. Durante le prime due settimane il vostro nuovo clarinetto dovrebbe essere suonato solo per un breve periodo di tempo (circa 15–20 minuti al giorno), per abituarlo all’umidità e per evitare crepe.

Oltre alla garanzia legale, vi offriamo una garanzia di due anni e una garanzia di cinque anni per le crepe del legno. Per poter usufruire, se necessario, dell’estensione di garanzia, si prega di compilare con cura entrambi i lati della registrazione della garanzia e di inviarla all’indirizzo stampato sul retro.

Vi auguriamo un grande piacere nel fare musica!

Si prega inoltre di notare che è necessario smontare il clarinetto dopo ogni sessione di suonare e rimuovere con cura l’umidità residua sia nel foro interno che nei cuori dei tenoni con il nostro panno straccio con peso e un panno pulizia. Assicuratevi anche che non rimanga umidità, specialmente nei fori del corpo superiore (tasti per i trilli laterali, tasto la/sol#, portavoce). Idealmente, la custodia del vostro clarinetto dovrebbe rimanere aperta per un certo periodo di tempo per permettere all’umidità residua di vaporare. Assicuratevi assolutamente che il panno ancora umido non sia posizionato all’interno della custodia, ma nello scomparto esterno della custodia.

 

Nota sull’uso di bocchini in gomma

Un nuovo bocchino in gomma di solito produce un suono leggermente più caldo, ma può causare l’appannamento dei tasti argentati a causa di una reazione chimica. Per evitare questo, si consiglia di conservare tali bocchini in un sacchetto di plastica chiuso o all’esterno della custodia. Si prega di notare che F. A. Uebel non è responsabile dell’appannamento delle chiavi argentate.

Ungere il sughero tenone

I clarinetti F. Arthur Uebel sono prodotti con la massima precisione di adattamento. Questo può dare la sensazione all’inizio, che lo strumento sia difficile da assemblare. Per ottenere il miglior adattamento possibile con un facile montaggio, il sughero deve essere lubrificato con abbondante grasso. A questo scopo si consiglia di utilizzare il grasso di sughero LA TROMBA®. Attenzione, i bastoncini di grasso di consistenza leggera contengono troppa acqua per il trattamento iniziale del sughero, il che impedisce l’effetto di lubrificazione desiderato e necessario.

Conservazione delle ance del clarinetto

Conservare l’ancia in un porta ance adatta in modo che non venga danneggiata e che il retro dell’ancia rimanga piatto. Si consiglia una custodia per ance con una superficie di vetro facile da pulire.

Cura della meccanica

Dopo aver fatto musica, è meglio pulire la superficie dei tasti con un panno in microfibra o cotone. In caso di tasti molto sporchi o appannati, si prega di utilizzare il panno per la pulizia d’argento in dotazione.

Oliare il foro interno

A intervalli regolari, circa due volte all’anno, si consiglia di oliare i fori interni del barilotto, corpi superiori e inferiori in modo uniforme con il nostro olio LA TROMBA® Oil for Woodwinds. Questo aumenterà la vita e la risonanza del vostro strumento. Si prega di fare attenzione a non usare troppo olio ed evitare il contatto dell’olio con i tamponi del clarinetto, che diventerebbero così inutilizzabili. Se avete domande sull’oliatura, contattate il vostro costruttore di strumenti o il vostro rivenditore qualificato in modo affidabile.

Assemblare il Clarinetto

1

Il grasso renderà più facile montare e smontare il clarinetto. Cospargi del grasso sul sughero.

2

Attacca il barilotto in cima allo strumento. Assicurati di non premere troppo forte le chiavi.

3

Assicurati che le chiavi del ponte, che sono due piccoli pezzi di metallo sotto le chiavi lunghe sul lato del giunto superiore, siano perfettamente allineate, e usa un movimento delicato e circolare per attaccare tra loro le due sezioni, allineando le chiavi del ponte e abbassando la chiave superiore sulla chiave inferiore per tenerli insieme

4

Tieni saldamente in mano la sezione inferiore e spingi delicatamente la campana all’interno della sua estremità inferiore.

5

Spingi il bocchino nel fusto del clarinetto, girandolo delicatamente, e assicurati che scorra fino in fondo e rimanga fermo.

6

Posiziona l’ancia al disopra della parte cava del bocchino. Allinea verticalmente la punta dell’ancia con la punta del bocchino. Idealmente, dovresti riuscire a vedere un pezzo di ancia uscire dal bocchino, guardandolo dall’alto.

7

Tieni ferma l’ancia con il barilotto. Posiziona la legatura in cima al bocchino, facendo attenzione a non scheggiare l’ancia.